Lo dicono anche i marcatori delle tossicità presenti nel corpo umano: utilizzare soltanto la sigaretta elettronica equivale ad aver smesso di fumare.

E’ il risultato di una ricerca condotta dal Cancer Institute di New Roswell Park e pubblicata su Nicotine and Tobacco Research.

Lo studio coordinato dal professor Goniewicz ha misurato le tossine e le sostanze potenzialmente cancerogene presenti nelle urine di una ventina di fumatori di lunga data che sono passati totalmente alla sigaretta elettronica.

Secondo le analisi, il livello di nicotina e di altri marcatori decrescono considerevolmente già dopo una settimana di cessazione dal fumo.

L’aspetto sorprendente e che getta una luce di positività sulla sigaretta elettronica è l’identico comportamento dei marcatori sia nel corpo di chi ha smesso totalmente con il vizio del fumo, sia di chi è passato ad utilizzare soltanto la sigaretta elettronica. La ricerca costituisce un importante passo in avanti nella lotta a sostegno dell’ecig: ancora una volta viene stabilito con certezza scientifica che il vapore non è fumo.

E come tale dovrebbe essere trattato dalla politica e dai legislatori.